WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Lista Rossa delle farfalle strumento indispensabile per la tutela delle specie diurne

Presentazione di una nuova pubblicazione giovedì 10 marzo (alle 15), a Roma, all'auditorium del Ministero dell'Ambiente, in via Capitan Bavastro 180

07 Marzo 2016

Ecco una nuova pubblicazione nel percorso che Federparchi, ormai da qualche anno, sta compiendo nell'ambito delle attività del Comitato Italiano IUCN, con il contributo economico del Ministero dell'Ambiente.

Giovedì 10 marzo (alle 15), a Roma, all'auditorium del Ministero dell'Ambiente, in via capitan Bavastro 180, ci sarà la presentazione del volume dal titolo "Lista Rossa IUCN dei Ropaloceri Italiani". La pubblicazione è realizzata - dicevamo - nell'ambito dell'accordo-quadro per una più organica collaborazione in tema di conservazione della biodiversità, sottoscritto da Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e la Federazione. In questo volume vengono presentati i dati relativi alla Lista Rossa delle farfalle diurne italiane. 

Compilata da Emilio Balletto, Simona Bonelli, Francesca Barbero, Luca Pietro Casacci, Valerio Sbordoni, Leonardo Dapporto, Stefano Scalercio, Alberto Zilli, Alessia Battistoni, Corrado Teofili e Carlo Rondinini, la pubblicazione ha come foto di copertina uno scatto di Andrea Battisti e si avvale della collaborazione dell'Unione zoologica italiana. 

Per la cronaca lo strumento delle Liste Rosse, promosso dall'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) e in Italia dal Comitato IUCN, costituisce un grande contributo per l'uso e la diffusione di bioindicatori. La metodologia e i criteri messi a punto dall'IUCN per la predisposizione delle Liste Rosse permettono infatti di valutare, a diverse scale territoriali, lo stato di rischio di estinzione a livello di specie. L'utilizzo di tale strumento, adottato come riferimento e indicatore a livello internazionale, fornisce dunque informazioni sintetiche e confrontabili sullo stato di conservazione delle specie e sull'efficacia delle azioni intraprese e da intraprendere per contrastare i fattori di minaccia individuati e arrestare la perdita di biodiversità.

Iscrizioni all'Evento su www.parks.it/registrazioni/index.php?id_evento=39