WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Psammodromus algirus


Non ApplicabileCarente di DatiMinor PreoccupazioneQuasi MinacciataVUIn PericoloIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIACHORDATAREPTILIASQUAMATALACERTIDAE

Nome scientificoPsammodromus algirus
Descrittore(Linnaeus, 1758)
Nome comunePSAMMODROMO ALGERINO

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
Vulnerabile (VU) D1
Anno di pubblicazione 2013
AutoriFranco Andreone, Claudia Corti, Francesco Ficetola, Edoardo Razzetti, Antonio Romano, Roberto Sindaco
RevisoriUZI, SHI
CompilatoriCarlo Rondinini, Alessia Battistoni, Valentina Peronace, Corrado Teofili
RazionaleLa specie è presente in Italia solo all'Isola dei Conigli (1 location), dove il suo areale è meno di 10km2, la popolazione stimata (media) è inferiore a 1000 individui. Per queste ragioni la specie è valutata Vulnerabile (VU).

Areale Geografico

DistribuzioneLa specie è diffusa in Spagna e Portogallo, è presente nel sud della Francia, nel nord Africa e con una piccola popolazione nell' Isola dei Conigli (pochi ettari) vicino Lampedusa (R. Sindaco in Sindaco et al. 2006)

Popolazione

PopolazioneDi Palma (1984) riporta la stima della popolazione di 2000 individui dato che tuttavia è forse eccessivo considerato che l'area potenzialmente adatta a ospitare la specie nell'isolotto è inferiore a tre ettari; stime più recenti indicano un totale di 600-1200 individui e una densità di 220-330 individui/ha (Lo Cascio e Corti 2008). Studi di popolazione svolti in Spagna indicano densità da 13-25 individui/ha mentre per il Portogallo sono riportate densità fino 110 individui/ha (Pérez-Mellado in Salvador, 1998).
La popolazione dell'Isolotto dei Conigli sembra quindi essere in buone condizioni di conservazione.
Tendenza della popolazioneIn declino

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaNel suo areale occupa ambienti con vegetazione bassa nitrofila, zone boschive aperte, dune costiere e spiagge.
AmbienteTerrestre

Minacce

Principali minacce L'areale italiano di questa specie è estremamente ridotto e la specie può essere esposta a eventi stocastici di estinzione.

Misure di conservazione

Misure di conservazioneNessuna informazione

Bibliografia

Corti, C., Capula, M., Luiselli, L., Razzetti, E., Sindaco, R. (2010), Fauna d'Italia, Reptilia Calderini, Bologna

Di Palma, M. G. (1984), Régime alimentaire de Psammodromus algirus (Reptilia, Lacertidae) dans une population insulaire du canal de Sicile. Rev. Eco. (La Terre et la Vie) n.39: pp. 225-230

Lo Cascio, P. & Corti, C. (2008), Indagini sull'ecologia dei Rettili Sauri della R.N.O. e del S.I.C. "Isola di Lampedusa";;" Naturalista siciliano

Salvador, A. (ed.) (1998), Reptiles, Fauna Ibérica MNCN, C.S.I.C., Madrid pp. 705

Sindaco, R., Doria, G., Razzetti, E. & Bernini, F. (2006), Atlante degli anfibi e rettili d'Italia Societas Herpetologica Italica, Edizioni Polistampa, Firenze


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)