WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Micromys minutus


Non ApplicabileCarente di DatiLCQuasi MinacciataVulnerabileIn PericoloIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIACHORDATAMAMMALIARODENTIAMURIDAE

Nome scientificoMicromys minutus
Descrittore(Pallas, 1771)
Nome comuneTOPOLINO DELLE RISAIE

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
Minor Preoccupazione (LC)
Anno di pubblicazione 2013
AutoriGianni Amori
RevisoriUZI, Atit
CompilatoriCarlo Rondinini, Alessia Battistoni, Valentina Peronace, Corrado Teofili
Razionale Sebbene l'areale non sia molto ampio è sufficiente da escludere la specie da ogni categoria di minaccia. Pertanto viene classificata a Minor Preoccupazione (LC).

Areale Geografico

DistribuzioneSpecie ad ampio areale euroasiatico, che si estende dal nord-ovest della Spagna fino a Corea e Giappone ad oriente. In Italia è diffusa in tutta la Pianura Padana e nelle zone limitrofe. Inoltre, popolazioni isolate sono state recentemente scoperte nelle regioni centrali della penisola in ambienti scampati alla bonifica: Palude di Fucecchio in Toscana, pressi del Lago Trasimeno e Maglione in Umbria, Laghi di Chiusi e di Montepulciano tra Toscana e Umbria (D. Capizzi & M. Santini in Spagnesi & Toso 1999, P. Agnelli in Amori et al. 2008). La popolazione è in continuità con quelle oltre il confine a Nordest (G. Amori com. pers.). Distribuzione mappata in Ckmap (Ruffo & Stock 2005).

Popolazione

PopolazioneLa popolazione ha notevoli fluttuazioni annuali. Può essere sottostimata perché difficile da rinvenire sul campo (Haberl & Krystufek 2003).
Tendenza della popolazioneStabile

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaDall'habitat originario dei canneti a Phragmites spp., all'interno dei quali riesce a muoversi con facilità aiutato dalla prensilità della coda, il Topolino delle risaie si è ben adattato a vivere anche in alcune aree coltivate, dove frequenta preferibilmente colture erbacee molto fitte (soprattutto graminacee prossime alla maturazione) che sono in grado di garantire protezione e nutrimento (D. Capizzi & M. Santini in Spagnesi & Toso 1999).
AmbienteTerrestre
Altitudine
(metri sopra il livello del mare)
Max: 700 m


Minacce

Principali minacceA causa della scarsità delle conoscenze sulla distribuzione, non si hanno indicazioni attendibili circa lo status delle popolazioni italiane di questa specie, le quali appaiono tuttavia in diminuzione. È infatti verosimile che le pratiche di ripulitura e gli sfalci sugli argini dei corsi d'acqua e dei canali possano arrecare seri danni (D. Capizzi & M. Santini in Spagnesi & Toso 1999).

Misure di conservazione

Misure di conservazioneValutata Least Concern dallo European Mammal Assessment (IUCN 2007).

Bibliografia

Amori, G., Contoli, L., Nappi, A. (2008), Fauna d'Italia, Mammalia II: Erinaceomorpha, Soricomorpha, Lagomorpha, Rodentia Calderini, Bologna

Haberl, W. & Krystufek, B. (2003), Spatial distribution and population density of the harvest mouse Micromys minutus in a habitat mosaic at Lake Neusiedl, Austria Mammalia pp. 355-365

Ruffo, S. & Stock, F. (2005), Checklist e distribuzione della fauna italiana Memorie dei Museo Civico di Storia Naturale di Verona - 2. Serie Sezione Scienze della Vita


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)