WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Lagopus muta


Non ApplicabileCarente di DatiMinor PreoccupazioneQuasi MinacciataVUIn PericoloIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIACHORDATAAVESGALLIFORMESTETRAONIDAE

Nome scientificoLagopus muta
Descrittore(Montin, 1776)
SinonimoLagopus mutus (Montin, 1776)
Nome comunePernice bianca

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
Vulnerabile (VU) A2bd
Anno di pubblicazione 2012
AutoriValentina Peronace, Jacopo G. Cecere, Marco Gustin, Carlo Rondinini
RevisoriAlessandro Andreotti, Nicola Baccetti, Pierandrea Brichetti, Lorenzo Fornasari, Bruno Massa, Sergio Nissardi, Lorenzo Serra, Fernando Spina, Guido Tellini Florenzano
CompilatoriCarlo Rondinini, Alessia Battistoni, Valentina Peronace, Corrado Teofili
RazionaleLa popolazione italiana è stimata in 10000-16000 individui maturi (BirdLife International 2004, Brichetti & Fracasso 2004) e l'areale di distribuzione è maggiore di 20000 Km² (Boitani et al. 2002). Dagli anni '80 al 2003, la specie ha subito un declino stimato del 20-29% (Brichetti & Fracasso 2004). Recentemente risulta in declino in diverse aree: nella Provincia di Sondrio, ad esempio, il declino è stato stimato in quasi il 50% dal 2001 al 2007 (Ferloni 2007), mentre per il Parco Nazionale della Stelvio, è noto un regresso numerico (Bassi 2009). La specie è inoltre soggetta a prelievo venatorio, ed è verosimilmente tra quelle maggiormente minacciate dai cambiamenti climatici (Novoa et al. 2008). Su queste basi risulta ragionevole sospettare che ci sia stato un declino della popolazione italiana di almeno il 30% negli ultimi 10 anni (circa tre generazioni), e la specie viene pertanto classificata Vulnerabile (VU).

Areale Geografico

DistribuzionePresente in tutto l'arco alpino tranne che in Liguria.

Popolazione

PopolazioneStimate 5000-8000 coppie. Popolazione italiana in decremento (BirdLife International 2004).
Tendenza della popolazioneIn declino

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaDiffusa negli ambienti di brughiera e tundra al di sopra del limite della vegetazione arboreo-arbustiva fino al limite delle nevi perenni 2300-2700 m s.l.m. (Brichetti & Fracasso 2004).
AmbienteTerrestre

Minacce

Principali minacceParticolarmente sensibile al disturbo antropico (Brichetti & Fracasso 2004).

Misure di conservazione

Misure di conservazioneSottospecie Lagopus mutus helveticus elencata in Allegato I della Direttiva Uccelli (79/409/CEE).

Bibliografia

Bassi E. (2009), Parco nazionale dello Stelvio, in Gustin M. & Celada C. 2009. Valutazione dello stato di conservazione dell'avifauna italiana per alcuni siti campione: i Parchi nazionali italiani. Rapporto tecnico inedito su incarico del Ministero dell'Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare pp. 1-283

BirdLife International (2004), Birds in Europe: population estimates, trends and conservation status.

Boitani, L., Corsi, F., Falcucci, A., Maiorano, L., Marzetti, I., Masi, M., Montemaggiori, A., Ottaviani, D., Reggiani, G., & Rondinini, C. (2002), Rete Ecologica Nazionale. Un approccio alla conservazione dei vertebrati italiani Università di Roma "La Sapienza", Dipartimento di Biologia Animale e dell'Uomo; Ministero dell'Ambiente, Direzione per la Conservazione della Natura. Istituto di Ecologia Applicata, Roma

Brichetti, P. and Fracasso, G. (2004), Ornitologia italiana - Tetraonidae-Scolopacidae Alberto Perdisa Editore, Bologna

Ferloni M. (2007), Piano Faunistico Venatorio. Amm. Prov.le Sondrio pp. 185

Novoa C., Besnard A., Brenot J.F. & Ellison L. (2008), Effect of weather on the reproductive rate of Rock Ptarmigan Lagopus muta in the eastern Pyrenees. Ibis n.270-278


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)