WWW.IUCN.ORG
ministero_ambiente
federparchi

Knipowitschia panizzae


Non ApplicabileCarente di DatiLCQuasi MinacciataVulnerabileIn PericoloIn Pericolo CriticoEstinta nella RegioneEstinta in Ambiente SelvaticoEstinta

Tassonomia

RegnoPhylumClasseOrdineFamiglia
ANIMALIACHORDATAOSTEICHTHYESPERCIFORMESGOBIIDAE

Nome scientificoKnipowitschia panizzae
Descrittore(Verga, 1841)
Nome comuneGHIOZZETTO DI LAGUNA

Informazioni sulla valutazione

Categoria e criteri
della Lista Rossa
Minor Preoccupazione (LC)
Anno di pubblicazione 2013
AutoriPier Giorgio Bianco, Vincenzo Caputo, Venera Ferrito, Massimo Lorenzoni, Francesco Nonnis Marzano, Fabrizio Stefani, Andrea Sabatini, Lorenzo Tancioni
RevisoriUZI
CompilatoriCarlo Rondinini, Alessia Battistoni, Valentina Peronace, Corrado Teofili
RazionaleValutata a Minor Preoccupazione (LC) in quanto le popolazioni risultano essere stabili in tutto il suo areale di distribuzione.

Areale Geografico

DistribuzioneSubendemismo del centro e nord Italia, con un areale originario ristretto al bacino Adriatico; è specie introdotta nel bacino Tirrenico. E' presente una popolazione in acqua dolce nel Lago dell'Accesa in Toscana, nei laghi costieri del delta del Po e delle lagune venete. Introdotta nel Lago di Bracciano, nel Trasimeno, in tutti laghi costieri del P.N. del Circeo.

Popolazione

PopolazioneLe popolazioni risultano essere stabili in tutto il suo areale di distribuzione.
Tendenza della popolazioneUnknown

Habitat ed Ecologia

Habitat ed EcologiaSpecie eurialina, vive di preferenza in ambienti salmastri lagunari ed estuarili, risale i fiumi per brevi tratti. Di preferenza staziona in habitat caratterizzati da una buona stabilità dei parametri ambientali, tollera escursioni di salinità tra il 5 e il 20 per mille. Negli ambienti salmastri, questa specie frequenta i sottoriva, ma generalmente il suo ambiente di elezione è rappresentato da fondali bassi e molli, di limo e argilla, coperti da vegetazione e gusci di molluschi bivalvi. La specie ha ciclo biologico annuale ed è specie semelpara.
AmbienteAcqua dolce

Minacce

Principali minacceLe principali minacce riguardano l'alterazione degli ambienti costieri di transizione con particolare riferimento alle attività antropiche riguardanti la molluschicoltura, l'inquinamento e le crisi distrofiche delle lagune.

Misure di conservazione

Misure di conservazioneElencata in appendice II della direttiva Habitat 92/43/CEE e nell'appendice III della Convenzione di Berna. Inclusa nel piano d'azione generale per la conservazione dei Pesci d'acqua dolce italiani (Zerunian 2003).

Bibliografia

Bianco, P.G. (1995), Mediterranean endemic freshwater fishes of Italy. Biological Conservation n.72: pp. 159-170

Freyehof, J. (2006), Knipowitschia panizzae In: IUCN 2012. IUCN Red List of Threatened Species. Version 2012.1. .

Mearelli, M., Lorenzoni, M., Mantilacci, L. (1990), Il lago Trasimeno Rivista di Idrobiologia n.29 (1): pp. 353-390

Papa, R., Nonnis Marzano, F., Gandolfi, G., Tagliavini, J. (2001), Evoluzione stagionale della struttura di popolazione di Knipowitschia panizzae (Teleostei Gobiidae) rilevata attraverso misure di variabilità biochimica. Quaderni ETP n.30: pp. 131-138

Porcellotti, S. (2001), Web Museum della Fauna Europea

Tancioni, L., Baldari, F., Cavazza, L., Maccaroni, A., Mattoccia, M. (1997), Indagine naturalistico-ambientale nel Lago di Bracciano finalizzata alla identificazione degli impatti su alcune componenti dell'ecosistema lacustre costiero derivati dalle oscillazioni del livello del pelo libero per emungimenti a fini idropotabili. Autorità dei Bacini Regionali

Zerunian, S. (2003), Piano d'azione generale per la conservazione dei pesci d'acqua dolce in Italia Quad. Cons. NaturaMinistero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio; Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica "A. Ghigi" n.17

Zerunian, S. and Gandolfi, G. (1986), Considerazioni sui gobidi d'acqua dolce presenti nel basso lazio (Fisces, Gobiidae). Rivista di Idrobiologia n.25: pp. 1-3


Cerca nella Lista Rossa:
(genere, specie o nome comune...)